Politica

Oggi siamo mobili come mai prima d’ora. Ogni giorno percorriamo mediamente 37 chilometri, di cui circa 9 per recarci sul luogo di lavoro e 16 per le attività del tempo libero (UST). La mobilità, come espressione della libertà individuale, è diventata un valore fondamentale della nostra società.

Con l’aumento degli spostamenti le infrastrutture di trasporto hanno raggiunto i limiti di capacità. Ad essere saturi non sono solo alcuni tratti stradali, ma anche la rete ferroviaria. Sempre più si chiedono nuove linee ferroviarie e l’ampliamento di tratti stradali. A queste richieste si contrappongono i timori e le proteste legate all’aumento del rumore e delle emissioni inquinanti.

Non bisogna poi dimenticare la questione del finanziamento di queste infrastrutture, che richiede soluzioni innovative e affidabili.

Infra Suisse propone idee sostenibili e realizzabili e partecipa in modo costruttivo ai processi politici.

La politica delle infrastrutture – compresi quelle di approvvigionamento e di smaltimento, le opere di protezione contro le piene e le centrali idroelettriche – è un tema fondamentale per Infra. Ma non è certo l’unico.